Menu

 
amuseonazatp

Il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari è l'unico museo statale in Italia con competenze specifiche nel campo delle materie demoetnoantropologiche, e conserva oltre centomila documenti delle tradizioni popolari di tutte le regioni italiane, acquisiti dal 1906 ad oggi, a seguito della raccolta coordinata da Lamberto Loria per l'Esposizione Internazionale del 1911.

Dal 1° settembre 2016 il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari entra a far parte del Museo delle Civiltà, istituito dall'art. 6 del D.M. 23 gennaio 2016 n. 44In un complesso piano di riforma e riassetto delle strutture del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo l'istituzione del Museo delle Civiltà, sotto la Direzione Generale Musei, ha permesso di raggruppare in un unico organismo il Museo Preistorico Etnografico "Luigi Pigorini", il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari, il Museo dell'Alto Medioevo e il Museo d'Arte Orientale "Giuseppe Tucci". L'istituzione di questo importante luogo della cultura consentirà di gestire, valorizzare e promuovere in modo unificato e innovativo collezioni archeologiche ed etnografiche uniche in Italia.

La storia del Museo a partire dalle collezioni raccolte da Lamberto Loria per la Mostra Etnografica del 1911,
la struttura architettonica, le sale espositive, i materiali dell'Archivio di Antropologia Visiva
 
MEMO
Orario MATP
Dal martedi alla domenica 8.00-19.00
Metro Linea B (EUR Fermi)
Bus 30 Express, 170, 671, 703, 707, 714, 762, 765, 791
eccellenza
Museo delle Arti e Tradizioni Popolari
 
facebook    tripadvisor
logomucivexportsmall

facebook    twitter

Trasparenza

trasparenzamuciv

ICDE

logoicdesmall