Menu
11 12 13 14 15 16 18

logomibacticde

L'Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia, istituito con Decreto del Presidente della Repubblica del 26 novembre 2007 n. 233, al quale ha fatto seguito il DM Ordinamento dell'Istituto 7/10/2008, è attualmente in aggiornamento in base al DM 44 23/01/2016 "Riorganizzazione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo", che include l'Istituto nel Servizio VI (Tutela del patrimonio demoetnoantropologico e immateriale) della Direzione Generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio. All'interno del Servizio VI, che coordina le attività di tutela  svolte in questo ambito dalle strutture periferiche del Ministero, l'Istituto opera per la valorizzazione, in Italia e all'estero, dei beni culturali demoetnoantropologici materiali e immateriali, italiani e non italiani, e promuove attività di studio, ricerca e divulgazione di tale patrimonio.
 
 
aslgigli   tramasmall   logolazzarettismall   loriaracconta

L'Italia delle tradizioni

Un viaggio attraverso le immagini
degli archivi fotografici
dell'Istituto Centrale
per la Demoetnoantropologia
integrato con collegamenti a progetti online
sul patrimonio demoetnoantropologico
Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

ItaliaCMS

Mostre virtuali

iconamostrevirtuali
Selezioni di immagini
dagli archivi dell'Istituto

 

Gli Italiani dell'Altrove

30
Un progetto sulle Minoranze
Linguistiche Storiche d'Italia

Almanacco

almanacco4
Gli avvenimenti del mese,
ricorrenze, tradizioni,
ricette e proverbi

logo museo civilta mibact 

Dal 1° settembre 2016 il mucivmnatpquadrato  entra a far parte del Museo delle Civiltà, istituito dall'art. 6 del D.M. 23 gennaio 2016 n. 44. In un complesso piano di riforma e riassetto delle strutture del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo è nato infatti a Roma il Museo delle Civiltà. La sua istituzione ha permesso di raggruppare in un unico organismo quattro importanti musei nazionali: il Museo Nazionale Preistorico Etnografico "Luigi Pigorini", il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari, il Museo Nazionale dell'Alto Medioevo - situati nella parte monumentale del quartiere EUR - e il Museo Nazionale d'Arte Orientale "Giuseppe Tucci", ancora nella sua storica sede di Palazzo Brancaccio.

Istituto
Aperto dal lunedi al venerdi
Come arrivare
Metro Linea B (EUR Fermi)
Bus 30 Express,
170, 671, 703, 707,
714, 762, 765, 791
Seguici su
 
facebook   twitter
pinterest