Menu
strisciaheader2
Archivio storico

Archivio storico

L'Archivio Storico del Museo contiene la documentazione relativa alla realizzazione della prima Mostra di Etnografia Italiana del 1911 organizzata dall'etnologo Lamberto Loria e un fondo di manoscritti di varie tipologie. La documentazione è costituita da un carteggio tra Loria e i collaboratori, che si occupavano di raccogliere nelle diverse regioni gli oggetti etnografici da utilizzare per la Mostra. Il carteggio, che riguarda il periodo di tempo dal 1908 al 1913 (anno della morte di Loria), è costituito da 1.145 fascicoli più 56 in appendice; ogni fascicolo contiene la corrispondenza con un raccoglitore specifico, con istituzioni o enti con cui si operavano scambi culturali. I fascicoli sono raccolti in contenitori più ampi chiamati 'buste'.
Nel carteggio si trovano una grande varietà di informazioni: notizie riguardanti l'acquisizione di oggetti, appunti etnografici su diverse località italiane, informazioni etnografiche sugli oggetti, criteri metodologici di raccolta forniti da Loria ai raccoglitori, note e progetti sull'allestimento della Mostra, discussioni teoriche su temi di antropologia generale, notizie relative all'organizzazione del Congresso di Etnografia Italiana del 1911, questioni riguardanti la Società di Etnografia Italiana e il Bollettino Lares e, infine, dati di ordine amministrativo. Dal 1986 al 1988 il carteggio è stato ordinato con la consulenza dell'Archivio Centrale dello Stato. Sono state realizzate schede per argomenti seguendo la successione alfabetica dell'Archivio; sulle schede sono annotate le principali notizie relative ai singoli fascicoli.

Dal 1988 sono stati realizzati indici regionali di consultazione per la parte riguardante le informazioni sugli oggetti etnografici. Questo lavoro si è strutturato su un modello derivante da una ricerca sui materiali piemontesi e valdostani, che ha prodotto la realizzazione di un primo indice relativo a queste due regioni. Nel tempo sono stati pubblicati gli indici della Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia, Liguria, Emilia Romagna e Marche, Toscana, Calabria. Tali indici forniscono informazioni sugli oggetti presenti nel carteggio: informazioni etnografiche, tipo di acquisizione, richiesta di informazioni, liste di oggetti spediti a Loria., note sulla spedizione. La documentazione archivistica permette di ricostruire la complessa rete di eventi che hanno portato alla nascita dell'attuale museo permettendo di individuare il contesto storico-sociale che ha determinato la raccolta, le metodologie scientifiche che l'hanno caratterizzata e le riflessioni teoriche elaborate nel corso del Congresso di Etnografia Italiana del 1911.

Dell'Archivio Storico fa parte anche un fondo di manoscritti contenente documenti di narrativa popolare (favole, testi delle rappresentazioni dei Maggi, proverbi, poesie indovinelli), atti notarili e pergamene musicali. La parte più attinente alla peculiarità antropologica del Museo è costituita dalla raccolta di narrativa, che Domenico Comparetti, studioso della fine Ottocento - primi Novecento, donò al Museo di Etnografia Italiana di Loria. Questa donazione è documentata in una lettera conservata presso il carteggio. I materiali del fondo Comparetti sono stati schedati e ordinati e sono state pubblicate le novelle popolari senesi raccolte da Ciro Marzocchi (Milillo, 1992).

1988-1994. Quaderni della Ricerca - I materiali del Piemonte e della Valle d'Aosta nella Mostra di Etnografia italiana del 1911

1994-1996. Quaderni dell'Archivio Storico - Materiali e strumenti per lo studio delle raccolte della Mostra di Etnografia italiana del 1911

Responsabile: Luciana Mariotti
Tel. 065910709/065926148 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Altro in questa categoria: « Biblioteca
Torna in alto
Istituto
Aperto dal lunedi al venerdi
Come arrivare
Metro Linea B (EUR Fermi)
Bus 30 Express, 170, 671, 703, 707,
714, 762, 765, 791
Seguici su
facebook   twitter
pinterest   youtube
MuCIV: MNATP
lopiccolomumu