Menu
Ti trovi qui:Attività»Almanacco»Novembre
Novembre

Novembre

  • I Santi:

    11 Novembre: San Martino di Tour
    Vissuto nel IV sec., Martino era soldato dell'esercito imperiale romano di stanza ad Amiens. E' celebre per l'episodio riportato dalle fonti medievali secondo cui, durante una ricognizione in una fredda notte, tagliò in due con la spada la sua cappa per condividerla con un mendicante incontrato lungo la strada, divenendo così emblema della carità cristiana.
    La cappa, reliquia particolarmente venerata in Francia, venne poi custodita nel palazzo dei re Merovingi e successivamente nel palazzo di Aquisgrana, in un luogo detto cappella, termine che da allora per esteso identifica gli ambienti in cui si trovano delle reliquie o più in generale piccoli spazi consacrati.
    San Martino è generalmente rappresentato a cavallo, con l'armatura e nell'atto di tagliare la cappa; essendo divenuto poi vescovo di Tour è talvolta raffigurato anche in abiti vescovili.

  • Accadde:

    11 novembre 1417
    Durante il Concilio di Costanza viene eletto papa Oddone Colonna che prende il nome del santo venerato il giorno della sua designazione: Martino V. L'elezione, presa unanimemente dal conclave, decreta la fine dello Scisma d'Occidente (1378-1417). Da allora la sede papale torna ad essere stabilmente Roma.
    Volendo ricostruire un'immagine forte del papato, Martino V dà nuovo impulso alle arti quale segno tangibile del potere pontificio, divenendo così il principale artefice della rinascita artistica e culturale della città.

  • Feste e sagre:

    Festa de San Martein – San Martino in Rio
    La domenica più vicina all'11 novembre, giorno in cui si celebrano le festività di San Martino da Tours. Il fulcro della festa è la rievocazione storica di San Martino a cavallo che dona metà del proprio mantello al povero mendicante.

  • La ricetta:

    Dolce di San Martino (Veneto)
    Per la frolla: 250 g di farina 00 - 125 g di burro - 2 tuorli d'uovo - 100 g di zucchero al velo - scorza di limone grattugiata - un pizzico di sale. Per la decorazione: Cioccolato fondente - confettini colorati - zuccherini

    Ritagliate un foglio di carta forno con la sagoma di San Martino a cavallo con la spada. Preparate la frolla, formate una palla e lasciatela riposare per un'ora in frigo coperta da un panno. Stendete la frolla con uno spessore di circa 1 cm e, usando la sagoma in carta forno, intagliate il vostro San Martino; con la frolla rimanente rifinite la figura, dando rilievo ai dettagli come la spada o il volto del santo. Cuocete in forno caldo a 180° per circa 20 minuti. Una volta cotto lasciate raffreddare, spennellate la sagoma con cioccolato fondente fuso a bagnomaria e guarnite a vostro piacimento con confetti colorati e zuccherini.

  • Il proverbio:

    A san Martino ogni mosto è vino

Altro in questa categoria: « Ottobre Dicembre »
Torna in alto
Orario ICDe
Dal lunedi al venerdi
9.00-17.00
Metro Linea B (EUR Fermi) Bus 30 Express, 170, 671, 703, 707, 714, 762, 765, 791
Amministrazione
trasparente

banner amm tra small

Servizio VI
Tutela del patrimonio
DEA e immateriale

logo ministero

Geoportale della
Cultura Alimentare
geoportale
Seguici su
facebook   twitter
Insta   youtube
logomucivexportsmall
amuseonazatp