Menu
Ti trovi qui:Attività»Almanacco»Dicembre
Dicembre

Dicembre

  • I Santi:

    6 dicembre: san Nicola di Myra, o di Bari
    Il culto di san Nicola è uno dei più diffusi al mondo, nella chiesa cattolica come in quella ortodossa. Nato intorno alla metà del III secolo in Licia (attuale Turchia) il santo è legato alla città di Myra di cui fu vescovo. L'episodio più conosciuto ricorda come Nicola aiutò un suo concittadino che, caduto in miseria, non aveva soldi per il matrimonio e la dote delle sue tre figlie. Senza farsi notare, il santo avvolse delle monete d'oro in un panno e le fece cadere nella loro casa attraverso una finestra, ripetendo il gesto tre volte per ciascuna delle figlie. In virtù di questo episodio Nicola, protettore delle promesse spose, è generalmente rappresentato con tre sfere d'oro. Inoltre in molte parti del mondo, comprese diverse aree del nord Italia, tradizionalmente il 6 dicembre san Nicola (il Santa Claus dei paesi anglosassoni) porta doni ai bambini, dando così inizio alle festività natalizie.

  • Accadde:

    8 dicembre 1854
    Papa Pio IX proclama il dogma dell'Immacolata Concezione secondo cui Maria è stata concepita senza peccato originaleper custodire in grembo il Figlio di Dio. La questione della nascita di Maria era stata dibattuta sin dagli albori della Chiesa, ed era divenuta argomento di accesa disputa teologica nel XIV-XV secolo. In particolare domenicani e francescani avanzavano due diverse posizioni: i primi sostenevano che Maria, concepita come tutti gli uomini nel peccato originale, fu anticipatamente redenta, prima della nascita di Cristo; la tesi francescana, che verrà poi fissata dal dogma Ottocentesco, sosteneva invece la redenzione preventiva di Maria, immacolata sin dalla sua concezione.

  • Feste e sagre:

    Festa di Santa Lucia - Siracusa
    La festa patronale di Santa Lucia, vergine e martire siracusana, morta il 13 dicembre del 304, è molto sentita in tutta la Sicilia. Le celebrazioni iniziano il 30 novembre con la messa della"Tredicina" in Cattedrale (13 giorni prima della festa), mentre il 9 dicembre viene aperta la nicchia ed esposto il Simulacro argenteo della santa ("Triduo"). Il 12 il Simulacro viene traslato sull'altare maggiore della Cattedrale alla presenza dei fedeli, e in serata le celebrazioni proseguono con i Vespri. Il 13 dicembre sin dalle prime ore del giorno si susseguono le messe che si concludono con la solenne celebrazione Pontificale;nel pomeriggio ha inizio la processione che attraversa la città sino alla Basilica di Santa Lucia al Sepolcro sul cui altare maggiore prendono posto le Reliquie e il Simulacro, dove resteranno fino al 20 dicembre giorno del rientro della santa in Cattedrale.

  • La ricetta:

    Zelten, dolce natalizio del Trentino
    Farina 400 g, zucchero250 g, 3 uova, burro 150 g, noci 100 g, fichi 100 g, pinoli 100 g, mandorle 100 g, cedro 100 g, una sultanina 100 g, lievito, rum
    Sbattete bene i tuorli con lo zucchero aiutandovi col burro sciolto e allungato con mezzo bicchiere d'acqua tiepida. Lasciate riposare il composto per mezzora circa, aggiungete sbattendo la farina e tutti gli altri ingredienti, tritati e mescolati insieme, dopo averli lasciati riposare dalla sera prima in quattro cinque cucchiai di rum. Aggiungete gli albumi a neve. Dividete la pasta in due parti e in ogni parte aggiungete una bustina di lievito. Stendete la pasta in due tortiere unte e infarinate, e mettete in forno per 30 minuti a 220 gradi.

  • Il proverbio:

    Chi per Natale non ammazza il porco, tutto l'anno resta col muso storto

Altro in questa categoria: « Novembre Gennaio »
Torna in alto
Orario ICDe
Dal lunedi al venerdi
9.00-17.00
Metro Linea B (EUR Fermi) Bus 30 Express, 170, 671, 703, 707, 714, 762, 765, 791
Amministrazione
trasparente

banner amm tra small

Servizio VI
Tutela del patrimonio
DEA e immateriale

logo ministero

Geoportale della
Cultura Alimentare
geoportale
Seguici su
facebook   twitter
Insta   youtube
logomucivexportsmall
amuseonazatp