Menu
Ti trovi qui:Attività»Eventi»Articoli filtrati per data: Novembre 2011

Articoli filtrati per data: Novembre 2011

Comuni in Musica: Roccafluvione e Sassinoro

Domenica 27 novembre 2011 dalle ore 10.00

il Comune di Roccafluvione (AP) presenta: il gruppo "Marsia Canti e Balli"

il Comune di Sassinoro (BN) presenta: l'associazione musicale "Città di Sassinoro"

Il gruppo di danza popolare "Marsia Canti e Balli" di Roccafluvione nasce nel 1997 dal preciso intento di recuperare dentro la memoria storica la caratterialità della civiltà rurale che nella danza di gruppo ha sempre realizzato un grande momento aggregativo. Momenti di intensità lavorativa come la semina, la raccolta del grano, la vendemmia oppure la necessità di dare vita a riti propiziatori si concludevano sempre con danze collettive attraverso le quali, sulle nostre aie e nei cortili, il popolo dava sfogo alle proprie tensioni. Le danze che il Gruppo "Marsia Canti e Balli" propone sono varie e le diverse combinazioni delle coppie esprimono il tema fondamentale della "schermaglia amorosa", sintetizzando il gioco del corteggiamento e sviluppando perfettamente lo stesso intreccio amoroso. Uno dei balli viene eseguito con dei bastoni, elemento con cui - secondo una leggenda popolare - i carbonari scacciavano misteriosi abitanti notturni del bosco (gnomi, folletti, elfi, fauni) che con i loro rumori incutevano paura ai carbonari che con duro lavoro e sacrificio approntavano le carbonaie. Nell'ultima danza eseguita l'inserimento dell'elemento scenografico del Palo dei Nastri Colorati evidenzia la bravura dei danzatori di intrecciare e strecciare - con particolari combinazioni - i nastri dal palo, facendo gran festa.Il Gruppo è entrato nel nuovo millennio con un programma completo di alto livello coreografico e molto spettacolare, rispettando l'equilibrio tra storia, folklore e spettacolo. Ha già partecipato a molte rassegne del folklore nazionali e internazionali ed è pronto a seguitare rinnovandosi nell'organico e scoprendo e valorizzando sempre le tradizioni e la cultura popolare del proprio territorio.

L'Associazione Musicale Città di Sassinoro: nata agli inizi del 1900, la banda musicale di Sassinoro si mette subito in evidenza a livello nazionale con il premio al Concorso Nazionale di Roma. Ha interrotto la sua attività musicale solo durante le guerre. Attualmente è costituita da circa ventitrè giovani elementi, tutti dilettanti e con una grande passione per la musica. Dall'aprile del 2003 si è costituita in Associazione "no profit" e svolge la sua attività di divulgazione della cultura musicale bandistica in Italia ed all'estero, avendo partecipato a gemellaggi con altre bande e con comunità italiane all'estero (nel settembre 2000 è stata ospitata negli USA dai connazionali residenti ad Ossining, White Plains (N.Y.) e Waterbury (Connecticut). Il repertorio è costituito da marce militari, sinfoniche e canzonette. Inoltre dal 2002 alcuni componenti hanno dato vita alla Sassindixieland Jazz Band, un ottetto di fiati e percussioni con un repertorio dixieland e swing. Entrambe le formazioni operano nell'ambito dell'Associazione Musicale "Città di Sassinoro" e hanno riscosso consensi ed apprezzamenti da parte del pubblico.

Leggi tutto...

Comuni in Musica: Maierato

Domenica 13 novembre 2011 alle ore 10.30 nel Salone d'Onore del Museo

il Comune di Maierato (VV) presenta: 
l'Istituto Comprensivo di Maierato

L'Istituto Comprensivo di Maierato sito in provincia di Vibo Valentia racchiude all'interno della sua istituzione oltre alla scuola dell'infanzia e alla scuola primaria la scuola media a indirizzo musicale. Nell'ambito dell'ampliamento dell'offerta formativa della scuola e considerato il contributo statale che l'amministrazione comunale dispone per la realizzazione di iniziative a carattere sociale in linea con gli obiettivi di sviluppo sociali perseguiti dalla stessa, è stato ideato nell'anno 2007 il progetto "Ensemble corale e strumentale". Tale progetto ha lo scopo di creare una piccola orchestra nel territorio per favorire lo sviluppo della creatività ed il potenziamento di ogni forma di linguaggio, creare un polo di attrazione per tutti i ragazzi dell'Istituto Comprensivo e sviluppare la passione per la musica e l'esperienza esaltante dell'esibizione delle proprie capacità strumentali sul territorio comunale e non solo.
In virtù di tale iniziativa, quest'anno, nel mese di marzo, nell'ambito delle celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, il gruppo è diventato di interesse comunale. Notevole la ricaduta didattica di questa esperienza, culturale e personale, nel percorso formativo e nella maturazione umana e culturale dei ragazzi perché col partecipare a varie manifestazioni nei giovani talenti si stimolano competizione e desiderio di confronto e di dialogo interscolastico. L'Ensemble corale valorizza il potenziale espressivo dei ragazzi e costruisce per loro occasioni di crescita culturale e di sviluppo della personalità. A dimostrazione del consolidamento dell'esperienza formativa, l'Ensemble corale vanta la partecipazione a manifestazioni culturali, rassegne musicali, concorsi sia in ambito comunale che provinciale apprezzate dal pubblico.

Leggi tutto...

Presentazione del volume: La festa delle feste

2011. La festa delle feste. Roma e l'Esposizione Internazionale del 1911
A cura di S. Massari. Roma. Palombi. 185p.

lafestadellefeste

Il libro ripercorre i luoghi e le manifestazioni legate all'Esposizione Internazionale di Roma del 1911 voluta per celebrare i 50 anni dell'Unità d'Italia e mostrare i progressi compiuti dalla Nazione. Attraverso la "fantasmatica città di tela e di gesso" costruita per l'occasione con i suoi "manufatti provvisori grandiosi e sfarzosi" destinati a scomparire a chiusura dei festeggiamenti, che lasceranno una traccia indelebile nei programmi di sistemazione urbanistica dell'epoca, è così possibile osservare l'assetto iniziale di interi quartieri della Capitale costruiti tra Vigna Cartoni (oggi Belle Arti) e Piazza d'Armi (oggi rione Prati e quartiere Delle Vittorie). L'itinerario proposto si snoda, tra narrazione fotografica e ricostruzione documentaria, tra le opere che in quell'occasione vennero realizzate sotto la regia dei più importanti architetti dell'epoca tra i quali spicca Marcello Piacentini, indagando e ricostruendo un passato che costituisce una tappa fondamentale della nostra cultura e della nostra identità rappresentate nella serie di mostre realizzate per l'occasione, prima tra tutte la vastissima "Mostra Etnografica e Regionale" dalle cui raccolte trarrà origine il nucleo principale delle collezioni del Museo Nazionale delle Arti e delle Tradizioni Popolari e "l'Esposizione Internazionale di Belle Arti" che determinerà la nascita della Galleria Nazionale di Arte Moderna.

Leggi tutto...
Orario ICDe
Dal lunedi al venerdi
9.00-17.00
Metro Linea B (EUR Fermi) Bus 30 Express, 170, 671, 703, 707, 714, 762, 765, 791
Servizio VI
Tutela del patrimonio
DEA e immateriale

logo ministero

Seguici su
facebook   twitter
pinterest   youtube
logomucivexportsmall
amuseonazatp